logo di stampa italiano
 
Sei in: Gli azionisti » Le relazioni con gli investitori e con gli analisti finanziari

Le relazioni con gli investitori e con gli analisti finanziari

Non essendo possibile accedere alla totalità delle informazioni necessarie a valutare con piena consapevolezza un’opportunità d’investimento, il rapporto tra azienda e investitori deve essere necessariamente basato sulla stima e fiducia nel management della società. Il Gruppo Hera pone grande attenzione ai rapporti di fiducia con gli azionisti, poiché una congrua valutazione da parte del mercato favorisce anche le prospettive di sviluppo e di creazione di valore attraverso la crescita per linee esterne.
Per questa ragione è stata istituita, fin dalla quotazione, la Direzione Investor Relations, specificamente dedicata a fornire un servizio di informazione agli azionisti e operatori finanziari. Tale attività è divenuta particolarmente necessaria in un periodo di crisi come quello attuale, caratterizzato da mercati finanziari estremamente volatili.
Il principale strumento di comunicazione utilizzato da Hera è il sito istituzionale, al quale possono agevolmente accedere tutti gli interlocutori (azionisti privati e professionali, obbligazionisti e analisti finanziari). La sezione Investor Relations è infatti costantemente aggiornata e presenta approfondimenti e analisi sui principali temi di interesse degli azionisti (bilanci, piani e strategie, opinioni degli analisti finanziari).
Anche nel 2012 la comunicazione verso gli investitori privati è stata improntata alla trasparenza con la pubblicazione trimestrale sul sito internet del Gruppo di una “newsletter” illustrativa dei risultati di bilancio, delle iniziative rilevanti condotte dal Gruppo e contenente  un’analisi sia dell’andamento del titolo in borsa sia delle opinioni espresse dagli analisti finanziari indipendenti. Inoltre, sono state mantenute relazioni dirette con gli investitori tramite il sito internet e diversi strumenti on line, aggiornati in tempo reale.
La comunicazione via web ha perseguito l’obiettivo di incrementare la fruibilità delle informazioni anche per gli azionisti privati, attraverso tool interattivi quali il bilancio navigabile (anche semestrale), la descrizione della governance aziendale ed infine una semplice analisi dell’evoluzione dell’andamento del titolo e delle opinioni espresse dagli analisti finanziari indipendenti. Il dialogo intrattenuto con gli investitori privati nel corso del 2012 è stato più frequente che negli anni scorsi, per via dell’instabilità dei mercati finanziari, in particolare di quello italiano, che hanno subito una forte correzione a causa della crisi sui debiti sovrani. Le intense relazioni col mercato  hanno permesso di contenere le preoccupazioni e hanno consentito agli investitori di valutare la scelta di investimento con maggiore serenità. Alla luce dei positivi risultati riscontrati grazie alle relazioni instaurate con investitori privati, Hera ha deciso di impegnarsi a promuovere attivamente iniziative di incontro e dialogo, al fine di allargare il numero dei contatti e sostenere maggiormente il consenso presso questa categoria di investitori.

2° posto di Hera nella classifica Webranking stilata da KWD

Anche nel 2012, come nei tre anni precedenti, la comunicazione finanziaria on line di Hera è salita sul podio, confermando una qualità informativa al livello delle maggiori aziende italiane. Con un punteggio di 85,8 su 100, Hera si colloca al secondo posto dietro Telecom Italia (87,5 punti) e prima di Eni (83,5 punti).
La ricerca offerta dalla società di consulenza KWD Webranking (già Hallvarsson&Halvarsson), da sedici anni rappresenta la migliore valutazione europea nel settore della comunicazione web. L'edizione 2012 ha analizzato 102 aziende sulla base di 100 criteri, organizzati in 10 sezioni e definiti a seguito di un'indagine preliminare rivolta a professionisti del mondo finanziario.


Oltre a effettuare incontri appositamente organizzati su richiesta diretta di singoli investitori, ogni anno Hera promuove riunioni tra il top management del Gruppo e gli operatori italiani e internazionali del mercato finanziario. Nel 2012 Hera ha registrato 387 contatti tra incontri diretti, visite in azienda e agli impianti, conference call, videoconference (webcast) che hanno coinvolto investitori italiani ed esteri, prevalentemente anglosassoni, francesi, americani, svizzeri, tedeschi e scandinavi. Le intense relazioni intrattenute hanno consentito di alimentare un confronto costante con gli azionisti e di rispondere al crescente senso di incertezza percepito dagli stakeholder nel contesto di crisi macro-economica.
Nei road show istituzionali effettuati da Hera sono inoltre stati incontrati circa 10 investitori etici inclusi tra i maggiori della categoria in Europa al fine di valorizzare l’approccio sostenibile anche presso gli investitori divenuti sempre più sensibili a questi aspetti.